Partito Democratico della Versilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Partito Democratico della Versilia
Comunicato stampa

Viareggio, 17 Giugno 2014

Lo stanziamento, da parte del governo Renzi, di 220 milioni di euro per investimenti sulla tratta ferroviaria Viareggio-Firenze rappresenta un fatto di grande rilevanza, perché consente finalmente di iniziare i lavori per modernizzare e rendere più veloce una linea ferroviaria utilizzata ogni giorno da migliaia di pendolari.
Per il raggiungimento di questo risultato è stata vincente la mobilitazione di soggetti istituzionali, sindaci e presidenti di Provincia, che, insieme ai comitati di cittadini, ai sindacati di categoria e alle forze politiche, si sono seriamente impegnati in questa battaglia.
Anche stavolta il lavoro di squadra ha pagato.
Il merito di questo risultato lo rivendichiamo un po' anche noi come Versilia. Lo rivendichiamo come PD della Versilia, perché da sempre siamo in prima linea sul tema dei trasporti ferroviari locali e lo rivendicano i sindaci della Versilia, che si sono mobilitati e impegnati con determinazione per il raggiungimento di questo obiettivo.
Ma la mobilitazione non è ancora finita, se vogliamo che tutta la Firenze-Viareggio si trasformi in quella metropolitana di superficie che noi e i nostri amministratori riteniamo indispensabile per lo sviluppo turistico ed economico del nostro territorio.
Infatti, lo stanziamento previsto dallo Stato non può, da solo, essere sufficiente per completare l'intera opera e altre risorse vanno trovate, se si vuole concretamente scongiurare il rischio che il tratto di ferrovia che unisce il nostro territorio a Lucca resti penalizzato.
Come PD Versilia continueremo a lavorare al fianco dei nostri amministratori per sostenere a tutti i livelli istituzionali il potenziamento dell'intera tratta ferroviaria, che adesso, grazie a questo primo concreto finanziamento, appare più vicina.

Partito Democratico Versilia

Partito Democratico della Versilia
Comunicato stampa

Viareggio, 17 Giugno 2014

La Versilia si interroga sulla Sanità locale e sul futuro della sua Società della Salute. L’ha fatto alla direzione del PD della Versilia dove erano presenti in qualità di relatori Simone Naldoni, consigliere regionale membro della IV commissione "Sanità e Politiche Sociali" e Ettore Neri, sindaco di Seravezza e presidente della Conferenza dei sindaci versiliesi. Naldoni è intervenuto illustrando le due proposte di legge di cui è primo firmatario e che sono al vaglio del Consiglio Regionale. Se approvate, è stato spiegato da Naldoni, si creerà un nuovo modello di organizzazione dei servizi socio-assistenziali integrati sul territorio, delle relazioni tra enti locali e tra strutture e saranno adoperabili nuovi strumenti di governance istituzionale. Tutto ciò consentirà il passaggio ad un sistema senza Società della Salute, con l’idea però di consentire ai territori di scegliere se mantenere in vita la propria Società qualora lo volessero.
Questa è la scelta che anche il nostro territorio dovrà fare e che il sindaco Ettore Neri ha approfondito nel suo intervento. Il sindaco ha fatto un lucido quadro generale dell’attuale situazione della sanità locale e ha descritto attività e funzioni della Società della Salute versiliese. L’incontro è servito per approfondire un tema, quello della futura organizzazione della sanità territoriale, che istituzioni locali, ASL, forze politiche e operatori del settore dovranno rapidamente affrontare. L’obiettivo dovrà essere quello di definire assieme un percorso che consenta in un sistema con o senza la Società della Salute di continuare ad elargire ai cittadini della Versilia servizi socio-sanitari essenziali per il loro benessere e la loro cura.  

Partito Democratico Versilia

 
 

Partito Democratico della Versilia
Comunicato stampa

Viareggio, 11 Giugno 2014

Abbiamo appreso con sbigottimento e sdegno della gravissima aggressione fisica e verbale subita dal nostro segretario territoriale Giuseppe Dati, al quale esprimiamo la più sentita e convinta solidarietà e vicinanza.

Riteniamo questo fatto increscioso e inaudito e lo consideriamo un'offesa indegna e un attacco vergognoso e scellerato a tutto quanto il Partito Democratico, ai suoi iscritti, ai suoi militanti, a tutti quanti i simpatizzanti democratici.

E' riprovevole al massimo grado esprimersi non con la forza delle proprie idee, ma con aggressioni che per nulla hanno a che fare con una dialettica democratica e con lo stesso definirsi democratici nel senso più ampio del termine.

Siamo convinti che la Magistratura, alla quale va la nostra completa fiducia, saprà accertare le responsabilità di quanto avvenuto.

Il Partito Democratico va avanti a testa alta e non si piega a chi preferisce l'aggressione al confronto e al libero scambio delle opinioni e delle idee.

Partito Democratico Versilia

 
 

Partito Democratico della Versilia
Comunicato stampa

Viareggio, 10 Giugno 2014

Il Partito Democratico della Versilia esprime fortissimo sdegno e netta condanna per il gravissimo attacco alla sede del PD Regionale toscano e provinciale fiorentino in via Forlanini a Firenze, dove, stanotte un ordigno rudimentale è esploso verso le 4, procurando danni alla facciata dell'edificio e pesante sconcerto e preoccupazione nella popolazione.
Esprimiamo contestualmente sentita vicinanza e solidarietà a tutto il PD toscano e fiorentino, ai dirigenti, agli iscritti, ai simpatizzanti.

Quanto avvenuto rappresenta qualcosa di estremamente grave, un attacco becero e di una viltà inaudità, peraltro attuato furtivamente e di nascosto. Un attacco alla democrazia, al libero confronto delle idee, a una grande forza democratica e che, oltre a destare in noi sconcerto e sdegno al massimo grado, ci preoccupa moltissimo e ci induce, ora più di sempre, a non abbassare la guardia di fronte a simili avvenimenti.

Quello accaduto non è, purtroppo, un episodio isolato. Ricordiamo, ad esempio, che nel marzo scorso le sedi del Pd Versilia e del Pd Viareggio in via Regia sono state attaccate di notte dai fascisti di Forza Nuova. Altri non sporadici e gravi episodi si sono verificati in Toscana e in Italia alle sedi PD, con frasi deliranti contro il PD e il segretario nazionale e presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi.

Il Partito Democratico certamente non si nasconde e, a testa alta e con l'orgoglio della propria passione civile e delle proprie idee, vigila e vigilerà sempre contro ogni forma di violenza e di attacco ai principi fondanti della democrazia custoditi dalla nostra bella Costituzione.

 
 

Partito Democratico della Versilia
Comunicato stampa

Viareggio, 13 Maggio 2014

La confusione che agita il movimento cinque stelle lo porta spesso, in particolar modo sotto campagna elettorale, a repentini cambiamenti di indirizzo. Ad ogni modo se con riferimento alla questione della Bolkestein, che riguarda un settore importante della nostra economia turistica, questo cambio di indirizzo e' accreditato dallo stesso Di Maio, vice presidente della Camera e persona autorevole del movimento, non possiamo che prendere atto del fatto che da oggi esiste in Parlamento la possibilita' di dar vita ad uno schieramento piu' ampio in grado di risolvere la situazione che riguarda le imprese balneari.
Segreteria Pd Versilia


 
 

Partito Democratico della Versilia
Comunicato stampa

Viareggio, 25 Aprile 2014

Il trasporto ferroviario locale sta vivendo in Italia una profonda crisi: agli errori del passato si assommano discutibili scelte del presente e molti sono gli interrogativi per il prossimo futuro.
E' una crisi che impatta pesantemente a livello locale, creando disagi e proteste fra i cittadini e che, a fronte di un indubbio miglioramento dei servizi offerti dell'alta velocità, vede sempre minori investimenti sul trasporto pendolare e un'Italia che ormai corre a due velocità.
E' intollerabile che interi territori, anche della nostra regione, abbiano servizi così poco efficienti da essere drammaticamente lontani dagli standard europei e più simili a quelli di paesi ben più arretrati del nostro.
E la Versilia non è certo estranea a questa situazione, anzi, suo malgrado, sta vivendo da triste protagonista questa crisi del trasporto.
C'è bisogno di una svolta, di un cambio di passo, e sono necessarie scelte nette, strategie chiare e condivise, anche a livello versiliese. La Versilia deve tornare ad essere centrale nel panorama ferroviario toscano e può tornare ad esserlo solo attraverso la trasformazione in metropolitana di superficie dell'attuale collegamento con Firenze e la riqualificazione del sistema ferroviario locale come snodo lungo la direttrice tirrenica nord-sud.


 
 

Partito Democratico della Versilia
Comunicato stampa

Viareggio, 8 Marzo 2014

Ieri notte all'esterno della sede del Partito Democratico in via Regia a Viareggio è stato apposto uno striscione e sono stati sparsi dei volantini firmati dai fascisti di Forza Nuova.
Lo striscione contiene scritte che attaccano pesantemente il Segretario nazionale PD e Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi. I volantini erano rivolti ad osteggiare in maniera approssimativa e inconcludente lo ius soli e l'eventualità della sua applicazione nel nostro Paese.
Europa e diritti rappresentano due punti fermi, imprescindibili e irrinunciabili dell'attività e delle battaglie portate avanti a testa alta e viso aperto dal Partito Democratico e dal Governo Italiano.
Condanniamo in maniera assoluta, con forza e convinzione, questi attacchi beceri e fascisti, peraltro attuati nottetempo, furtivamente e di nascosto, senza affrontare nessun confronto dialettico delle idee. Verrebbe da utilizzare, per rendere l'idea, l'espressione "di notte come i ladri".
Il Partito Democratico certamente non si nasconde e vigila e vigilerà sempre contro ogni forma di fascismo, razzismo e di attacchi ai principi fondanti della democrazia custoditi dalla nostra bella Costituzione.

Giuseppe Dati - Segretario PD Versilia
Elisa Montaresi - Segretaria PD Viareggio


 Vuoi essere tenuto informato su iniziative, incontri, ecc.. del PD della Versilia?

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER

Rassegna Stampa
Collegati alla rassegna stampa del    
Partito Democratico e resta aggiornato

Iscriviti al PD
 
Torna ai contenuti | Torna al menu